Short Bread

seguimi su instagram

Mi chiedono perché compro riso e fiori.
Compro il riso per vivere e i fiori per avere una ragione per cui vivere.

(Confucio)

Il bello dei fiori:
un mondo a colori, ci insegnano l’armonia e la serenità,
il coraggio di rinascere e tornare a splendere nonostante le avvversità,
ogni anno tornano coraggiosi e con volontà
a rallegrare chi li guarda, non hanno passato e futuro eppure vivono in maniera nobile
anche se a volte hanno vita breve.

Hanno molto da insegnarci, non trovate?

Magari vi aspettavate una ricetta complicata o qualcosa di difficile
e invece è più semplice di quanto pensiate.

Possono essere sia dolci che salati, infatti non ho messo sale né zucchero,
poi ognuno decide come le vuole mangiare. Anche così sono ottimi!
L’idea mi è venuta pensando al mio impasto di pasta furba che un pò ci assomiglia
e a quello delle focaccine cotte in padella super super buone che sono tanto piaciute
e che in tanti su Instagram hanno replicato.
(la ricetta è nel blog)
Solo che qui  ci ho messo un pò di fiori profumati e li ho cotti in forno,
non vi dico che miriade di colori e odori deliziosi.

INGREDIENTI

200 gr farina di farro + una manciata per la spianatoia
120 gr di Fage, yogurt greco
(in alternativa ricotta light, yogurt bianco, formaggio spalmabile
ma regolatevi perché magari cambia di poco la consistenza)
40 gr latte scremato o di soia
(se usate mandorla, nocciola ecc.. vi verranno dolci)
30 gr di olio
4-5 gr cremor tartaro
2-3 gr bicarbonato
In una ciotola mettere lo yogurt e discioglierlo nel latte e olio.
Setacciare la farina e unire anche gli agenti lievitanti.
Finito!
👩🏼‍🍳

Scherzo, ma in realtà è così…!

Impastare con la forchetta e poi con le mani rovesciando nella spianatoia.
Il composto risulta essere appiccicoso, quindi ricordate di infarinare il piano
e anche il mattarello quando andrete a tirare la pasta.
A seconda di come li preferite, formateli più fini se li volete tipo stuzzichini
oppure più alti e grossi che poi in cottura si gonfieranno e verranno tipo soffici paninetti.
Usare un bicchiere per ricavare la forma rotonda o degli stampi per biscotti.

Decorare con fiori ed erbette, semplicemente schiacciandoli un pò sopra.
Io ho raccolto: fiori e rametti di timo, fiori e foglie di salvia, pansè, rametti di rosmarino,
fiori di lavanda, basilico in foglie piccolissime, quelle del basilico greco che è a dir poco adorabile 😍
Avevo anche i fiori di gelsomino ma li userò la prossima volta!
Mi mancavano i fiorellini di rucola che adoro ma mia mamma l’ha tagliata tutta… Sob.
Cottura in forno caldo a 180 gradi modalità tradizionale per circa 13-15 minuti a seconda del vostro forno,
poi 1-2 minutini di grill ventilato per colorare un pò la superficie.
Cottura in forno caldo a 180 gradi modalità tradizionale per circa 13-15 minuti a seconda del vostro forno,
poi 1-2 minutini di grill ventilato per colorare un pò la superficie.
Eccoli qui, prima e dopo.
Ci vuole un pò di pazienza ah, ma soltanto per quanto riguarda la meticolosità nel mettere giù i fiorellini
e fare delle piccole composizioni armoniose.

Vi confesso che qui a casa mi hanno parecchio presa in giro…
Tentavano di togliere i petali prima di mangiare,
poi però li hanno piacevolmente gustati!
E mi hanno dato pure della pazza per averli invitati a mangiare dei fiori 😅🤣
ma io li ho mangiati e sono ancora qui a scrivervi!

Essendo neutri si sposano sia con il dolce che con il salato.
Un consiglio?
Provateli con il mio Lemon Curd light e non ve ne pentirete.

Quelli più sottili vengono tipo crackers, quelli un pò più consistenti sembrano
dei bocconcini di pane, però profumati.

Se utilizzate del latte aromatizzato, tipo alla nocciola, mandorla o simili
vi verranno sul dolce, quindi dipende un pò dagli ingredienti che utilizzate.

🌸🍃🌼🍃🌺

Provateli e fatemi sapere!

Anche stavolta vi ho inondati di fiori,
e di colori… E di foto! 😬 Come sempre.

Un caro abbraccio,

Sonia

Stampa

Portate: 30
Preparazione: 30 minui circa
Cottura: 15 minuti circa
Difficoltà: grado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltà

Ingredienti:

  • 200 gr farina di farro + una manciata per la spianatoia
  • 120 gr di Fage, yogurt greco (in alternativa ricotta light, yogurt bianco, formaggio spalmabile insomma ma regolatevi perché magari cambia di poco la consistenza)
  • 40 gr latte scremato o di soia (se usate mandorla, nocciola ecc.. vi verranno dolci)
  • 30 gr di olio
  • 4-5 gr cremor tartaro
  • 2 gr bicarbonato

Procedimento:

In una ciotola mettere lo yogurt e discioglierlo nel latte e olio.
Setacciare la farina e unire anche gli agenti lievitanti.
Finito!
👩🏼‍🍳
Scherzo, ma in realtà è così...!

Impastare con la forchetta e poi con le mani rovesciando nella spianatoia.
Il composto risulta essere appiccicoso, quindi ricordate di infarinare il piano
e anche il mattarello quando andrete a tirare la pasta.
A seconda di come li preferite, formateli più fini se li volete tipo stuzzichini
oppure più alti e grossi che poi in cottura si gonfieranno verranno tipo soffici paninetti.
Usare un bicchiere per ricavare la forma rotonda o degli stampi per biscotti.

Decorare con fiori ed erette, semplicemente schiacciandoli un pò sopra.
Io ho raccolto: fiori e rametti di timo, fiori e foglie di salvia, pansè, rametti di rosmarino,
fiori di lavanda, basilico in foglie piccolissime, quelle del basilico greco che è a dir poco adorabile 😍
Avevo anche i fiori di gelsomino ma li userò la prossima volta!
Mi mancavano i fiorellini di rucola che adoro ma mia mamma l’ha tagliata tutta... Sob.

Cottura in forno caldo a 180 gradi modalità tradizionale per circa 13-15 minuti a seconda del vostro forno,
poi 1-2 minutini di grill ventilato per colorare un pò la superficie.

Consigli utili:

Quelli più sottili vengono tipo crackers, quelli un pò più consistenti sembrano
dei bocconcini di pane, però profumati.

Se utilizzate del latte aromatizzato, tipo alla nocciola, mandorla o simili
vi verranno sul dolce, quindi dipende un pò dagli ingredienti che utilizzate.

Questi miei, essendo neutri si sposano sia con il dolce che con il salato.
Un consiglio?
Provateli con il mio Lemon Curd light e non ve ne pentirete.

Lascia una recensione

avatar

Latest on Instagram