Panini morbidi ai mirtilli rossi

seguimi su instagram

Quando rinfresco il lievito mi assale una sensazione di pace.
Trascorso il tempo necessario e appena lui arriva al suo raddoppio,
guardo il vasetto con una certa stima e ammirazione
e so che quel lievito lì mi donerà tante cose buone da portare in tavola.
Come se la magia fosse chiusa li dentro, pronta a sprigionare bontà.

È che dopo aver prelevato la quantità per panificare, ne avanza sempre un pò
ed è troppo bello e fresco e pieno di vita
che spesso mi dispiace riporlo subito in frigo senza averlo utilizzato al massimo…
Però nemmeno ci puoi fare tre pani o tre dolci in contemporanea, voglio dire.
(anche se ammetto che molte molte mi è capitato 🙈)
Impasti in ogni dove con tempi diversi e tutto da ricordare!!
🤦🏼‍♀️

Vabbè insomma avevo fatto una bella pagnotta e seguendo la mia vocina interiore
ho lasciato il lievito fuori per qualche ora e poi ho panificato di nuovo!

Dei panini soffici, una cosa semplice grazie alla ricetta dei panini all’olio di Elena @ilmiopane
che ha sempre delle ottime ricette e che ringrazio tantissimo.
Li ho resi più leggeri utilizzando l’eritritolo al posto dello zucchero e utilizzando un solo cucchiaio di olio,
poi inserendo i mirtilli disidratati che mi piacciono da matti!
Il risultato mi ha soddisfatta parecchio, sono venuti morbidissimi,
ottimi per la colazione o per una sana merenda.
Sono finiti in un attimo però… Forse dovevo fare doppia dose!

INGREDIENTI

250 gr farina 260W
130 gr latte scremato Weight Wathcers
50 gr licoli rinfrescato
20 gr eritritolo @Nu3
25 gr di mirtilli rossi disidratati
4 gr sale rosa
10 gr olio di semi

PROCEDIMENTO

Rinfrescare sempre il licoli prima di partire e aspettare il raddoppio.

In una ciotola pesare il latte e il licoli rinfrescato e mescolare.
Unire l’eritritolo e scioglierlo bene nel liquido utilizzando al limite una frusta, poi unire le farine setacciate.
Impastare a mano fino a coinvolgere tutta la farina senza lasciare grumi secchi,
poi far riposare una decina di minuti coprendo la ciotola.
Se è necessario e se le farine lo richiedono, aggiungere un goccio d’acqua o di latte,
l’importante che l’impasto sia ben idratato e corposo ma non appiccicoso.

Riprendere l’impasto e aggiungere il cucchiaio di olio e successivamente il sale
avendo la pazienza di farli assorbire bene impastando delicatamente.
Per comodità rovesciate tutto sul tavolo e continuare per circa cinque minuti, facendo delle brevi pause.
Unire anche i mirtilli rossi.

Quando l’impasto risulta liscio e non più lucido, allora è il momento di fermarsi.

Trasferirlo in una ciotola appena unta di olio e chiudere con un coperchio, poi lasciare
lievitare in luogo caldo e asciutto (oppure nel forno con la lucina accesa) per circa due ore.

Trascorso il tempo, ribaltare di nuovo l’impasto sul piano di lavoro leggermente oliato,
allargare e formare un filoncino da dividere poi in 5 pezzi.

Con l’aiuto di un mattarello stendere ogni pezzo formando un rettangolo lungo
circa 20 centimetri con una larghezza di 6-7 per 5 mm di spessore, più o meno insomma.
Arrotolare la pasta su se stessa nel senso della larghezza, formando dei paninetti
da disporre su una teglia ricoperta di carta forno, piuttosto distanziati tra loro.

Infilare la teglia in un sacchetto alimentare e mettere in frigo;
per me ormai erano de 22.30 di sera e ho lasciato tutto fino alle 8 circa del mattino seguente.
Riportare a temperatura ambiente e far continuare la lievitazione ancora per due ore circa
tanto da vedere visivamente il loro raddoppio.
Attenzione però a non farli collassare altrimenti assumeranno un sapore acidulo e tenderanno a sgonfiarsi.

Quando i panini sono pronti, preriscaldare il forno a 220°C in funzione statica.

Spennellare leggermente la superficie con pochissimo latte
e infornare per circa 15 minuti, poi coprirli con un foglio di alluminio per non farli scurire troppo;
abbassare la temperatura a 200 gradi e cuocere altri 10 minuti ma regolatevi in base al vostro forno,
può essere necessario qualche minutino in più.

Sfornare e lasciare raffreddare completamente su una gratella (se ce la fate!!) prima di assaggiare.
Soffici, profumati non troppo dolci ma con quei pezzettini di mirtilli secchi
che li rendono simili ai panini con l’uvetta.
😍

Spero vi ispirino e abbiate modo di provarli perché sono sicura non ve ne pentirete!
E se li provate fatemi sapere, mi trovate qui e su Instagram
su sonietta_gipsysoul

Rispondo sempre a tutti! 😘

Stay tuned per tante nuove insolite ricettine golose.
Bacio.

Sonia

Stampa

Difficoltà: grado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltàgrado di difficoltà

Ingredienti:

  • 250 gr di farina W260
  • 130 gr latte scremato Weight Watchers
  • 50 gr di licoli rinfrescato
  • 20 gr eritritolo
  • 25 gr di mirtilli rossi disidratati
  • 10 gr olio di semi
  • 4 gr sale rosa

Procedimento:

Rinfrescare sempre il licoli prima di partire e aspettare il raddoppio.

In una ciotola pesare il latte e il licoli rinfrescato e mescolare.
Unire l'eritritolo e scioglierlo bene nel liquido utilizzando al limite una frusta, poi unire le farine setacciate.
Impastare a mano fino a coinvolgere tutta la farina senza lasciare grumi secchi,
poi far riposare una decina di minuti coprendo la ciotola.
Se è necessario e se le farine lo richiedono, aggiungere un goccio d'acqua o di latte,
l'importante che l'impasto sia ben idratato e corposo ma non appiccicoso.

Riprendere l'impasto e aggiungere il cucchiaio di olio e successivamente il sale
avendo la pazienza di farli assorbire bene impastando delicatamente.
Per comodità rovesciate tutto sul tavolo e continuare per circa cinque minuti, facendo delle brevi pause.
Unire anche i mirtilli rossi.

Quando l’impasto risulta liscio e non più lucido, allora è il momento di fermarsi.

Trasferirlo in una ciotola appena unta di olio e chiudere con un coperchio, poi lasciare
lievitare in luogo caldo e asciutto (oppure nel forno con la lucina accesa) per circa due ore.

Trascorso il tempo, ribaltare di nuovo l’impasto sul piano di lavoro leggermente oliato,
allargare e formare un filoncino da dividere poi in 5 pezzi.

Con l'aiuto di un mattarello stendere ogni pezzo formando un rettangolo lungo
circa 20 centimetri con una larghezza di 6-7 per 5 mm di spessore, più o meno insomma.
Arrotolare la pasta su se stessa nel senso della larghezza, formando dei paninetti
da disporre su una teglia ricoperta di carta forno, piuttosto distanziati tra loro.

Infilare la teglia in un sacchetto alimentare e mettere in frigo;
per me ormai erano de 22.30 di sera e ho lasciato tutto fino alle 8 circa del mattino seguente.
Riportare a temperatura ambiente e far continuare la lievitazione ancora per due ore circa
tanto da vedere visivamente il loro raddoppio.
Attenzione però a non farli collassare altrimenti assumeranno un sapore acidulo e tenderanno a sgonfiarsi.

Quando i panini sono pronti, preriscaldare il forno a 220°C in funzione statica.

Spennellare leggermente la superficie con pochissimo latte
e infornare per circa 15 minuti, poi coprirli con un foglio di alluminio per non farli scurire troppo;
abbassare la temperatura a 200 gradi e cuocere altri 10 minuti ma regolatevi in base al vostro forno,
può essere necessario qualche minutino in più.

Sfornare e lasciare raffreddare completamente su una gratella (se ce la fate!!) prima di assaggiare.
Soffici, profumati non troppo dolci ma con quei pezzettini di mirtilli secchi
che li rendono simili ai panini con l'uvetta.
😍

Consigli utili:

Il risultato mi ha soddisfatta parecchio, sono venuti morbidissimi,
ottimi per la colazione o per una sana merenda.
Sono finiti in un attimo però... Forse dovevo fare doppia dose!

Lascia una recensione

avatar

Latest on Instagram